mercoledì 23 gennaio 2008

lussuria seduzione e tradimento


Nuovo film di Ang Lee, girato tra Cina e USA...bene, dati tecnici a parte cosa si può dire di questo film?

La vicenda narrata è interessante: un gruppo di studenti cinesi decide di combattere per la patria e uccidere un traditore passato dalla parte degli invasori giapponesi.

Senza ombra di dubbio il film è lungo, ci sono scene che a parer mio potevano tranquillamente essere tagliate- le scene di sesso durano veramente troppo oltre che essere stucchevoli e banali tolgono anche la fluidità al film- ottima la protagonista femminile, decisa e fragile allo stesso tempo. Demoniaco il protagonista maschile, duro, misterioso, ipocrita e sorprendentemente voltafaccia. Inquietante il finale.


4 commenti:

bunny chan ha detto...

Quindi non mi sembra che lo consigli...osbaglio?

B.

strawberry ha detto...

diciamo non lo rivedrei ma non è uno dei peggiori film visti.se una persona è mooooolto paziente... è guardabile :)

カズ kazu.kura ha detto...

È che Ang Lee è un po' lentone di suo... ^^ Ancora non l'ho visto, ma lo farò presto!!! ciao anche a Bunny ^^

Mabataki ha detto...

Io l'ho visto proprio ieri. Il film è girato molto bene con una cura maniacale per i particolari. Bravissima Joan Chen nel sedurre Tony Leung, come solo in oriente si po' immaginare. Lui comunque dà il meglio di sé solo diretto da Wong Kar-wai. Le scene di sesso sono molto ben fatte e realistiche. L'unica cosa che non mi è piaciuta molto è il finale, non posso dire il motivo per non rovinare il film a chi non lo ha visto, ma dopo 2 ore e mezzo mi aspettavo qualcosa di diverso.